Fino a poco tempo fa le chiavette a consumo erano largamente utilizzate. I principali utilizzatori erano quegli utenti che, non avendo o non volendo un telefono fisso in casa comunque volevano avere la possibilità di potersi connettere ad internet; per cui acquistavano una chiavetta a consumo con la quale si assicuravano un certo numero di ore di connettività e la possibilità di collegarsi a Internet ovunque si trovassero.

Anche se non sono passati molti anni, la tecnologia e sopratutto i costi sono ampiamente cambiati e il mercato offre diverse alternative che ora andrò a considerare.

Ancora oggi per rimanere connessi molti utenti preferiscono metodi alternativi alle connessioni fisse di casa che prevedono l’uso di una ADSL o Fibra attraverso connessioni a router- modem. Questo perché ormai qualsiasi dispositivo mobile (smartphone o tablet) è provvisto di una Sim che, oltre a garantire minuti di conversazione, permette un numero di giga da utilizzare per navigare in internet (le tariffe e i giga a disposizione dipendono dai contratti sottoscritti che solitamente sono mensili a quattro settimane con una ricarica mensile).  Per cui a volte un utente preferisce evitare di pagare ulteriori costi per una linea fissa.

Ad esempio mediante uno smartphone o un tablet si si ha la libertà di navigare in qualunque momento e ovunque ci si trovi senza essere legati ad una rete casalinga. Inoltre grazie al sistema di ‘Hot-Spot’ è possibile condividere la connessione internet con un altro dispositivo che non possiede una Sim ma solo un sistema Wi-reless. (In un mio articolo spiego che cos’è e come si attiva l’hot-Spot sul proprio cellulare ).

Per ottenere questo risultato fino a qualche tempo fa occorreva acquistare una chiavetta Usb che al suo interno aveva uno slot predisposto per inserire una scheda Sim. Inserendo la chiavetta nell’apposita porta Usb si poteva garantire al pc, portatile o altro dispositivo (provvisto di porta Usb) di collegarsi a Internet.
Negli ultimi anni con il continuo progredire della tecnologia, in una qualunque casa ci sono sempre più dispositivi che necessitano la connessione ad Internet per cui viene da se che una chiavetta Usb non può essere condivisa contemporaneamente; ecco quindi l’esigenza di una connessione ‘unica‘ da condividere con tutti i dispositivi presenti in una famiglia.

In casa si può scegliere di utilizzare una connessione ad un operatore fisso, che richiede l’attivazione di una Linea Adsl e/o Fibra da abbinare alla linea telefonica (Leggi questo articolo per approfondire come procedere), oppure si possono scegliere alternative come l’acquisto di un Router Mobile Wifi.

Guarda su Amazon per prezzi competitivi e vantaggiosi.

Per fare una scelta ponderata tra chiavetta Usb e Router Mobile Wi-fi occorre capirne le sostanziali differenze. Andiamo ad analizzarne alcune fondamentali:

DIFFERENZE TRA CHIAVETTA E ROUTER MOBILE

Entrambi i dispositivi si collegano ad Internet, per mezzo di una scheda SIM analoga a quella degli smartphone, solo che la chiavetta va connessa attraverso la porta USB al dispositivo e permette di poter collegare un solo dispositivo.
Il router mobile Wi-Fi, invece, si collega alla rete elettrica (in mobilità se ha le batterie ricaricabili questa necessità viene meno per tutto il tempo di autonomia) e permette di collegare un certo numero di dispositivi nelle vicinanze (dipende dalle caratteristiche del router) , come smartphone o tablet, senza necessità di utilizzare nessun dispositivo di supporto.

MI COLLEGO SOLO DA PC FISSO, MI SERVE UN ROUTER MOBILE WI-FI?

Ovviamente no, il pc solitamente sarà collegato via cavo ad un router e mediante un doppino telefonico alla linea fissa e in base al contratto che si è sottoscritto si navigherà con tecnologia Adsl o Fibra.
Se si desidera condividere la connessione con altri utenti all’interno della propria famiglia con dispositivi ad esempio che dispongono solo della tecnologia wi-fi, allora in questo caso può essere utile un Router Wi-fi che permette la condivisione della nostra rete con altri utenti.

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? COMPILA IL MODULO QUI’ SOTTO E GRATUITAMENTE TI DARO’ IL SUPPORTO CHE TI SERVE!

Gratis 30 minuti di Coaching

Richiedi una sessione di coaching GRATUITA e personalizzata da remoto. Per te un ulteriore BONUS in regalo, scoprilo!

  • Ti aiuterò ad individuare le tue reali difficoltà con la tecnologia e a RISOLVERLE.
  • Risponderò ai tuoi dubbi fornendoti tutti gli strumenti necessari per la tua sicurezza on line.
  • Ti illustrerò il mio programma personalizzato per semplificarti la tecnologia e renderti autonomo.

COSTI

Se si dispone di un contratto fisso casalingo la compagnia telefonica da solitamente in comodato d’uso un buon router modem che ha funzionalità anche di Wi-fi (che può essere attivato/disattivato) per cui non occorre preoccuparsi del costo di quest’ultimo.
Nel momento in cui vi sottoscrivete ad un nuovo contratto verrà un installatore/tecnico in casa e predisporrà tutto in modo che non dovrete fare nulla se non accendere il vostro pc e cominciare a navigare.

Se siete un po’ più esperti ed esigenti potete decidere di volerne acquistare uno e qui i prezzi variano a seconda di diversi parametri che non riguardano soltanto la qualità, ma ad esempio:

  • Tecnologia di connessione (3g, 4g, 5g)
  • Numero di dispositivi collegabili
  • Autonomia (se ci riferiamo a Router Mobile provvisti di batterie ricaricabili)
  • Accessori (in alcuni modelli sono presenti slot per memoria aggiuntiva ecc.)

Di seguito riporto alcuni modelli che potete consultare su Amazon.

Modelli Router Mobile su Amazon

TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO?
Unisciti alla mia community e ricevi regolarmente aggiornamenti gratuiti su questo argomento. E' disponibile subito un bonus e una guida gratuita per te!
Niente paura. I tuoi dati non saranno ceduti o condivisi con altri. La tua email sarà utilizzata esclusivamente da me per inviarti eventuali aggiornamenti.
Powered by Optin Forms