Quando acquisti il tuo telefono Android tra le prime operazione che devi fare una volta acceso è configurare un account Google con gmail (come sai Android è un sistema operativo di Google, come iOS è il sistema operativo di Apple che trovi su iPhone e iPad).


Configurare un account Google, che poi ti servirà in seguito per gestire alcune importati operazioni, significa aver registrato un indirizzo email su Gmail, questo indirizzo sarà essenziale per un corretto utilizzo del tuo cellulare. Se non sai come registrare un nuovo indirizzo email (nel caso tu non lo abbia già) segui questo articolo “come salvare i dati del cellulare“.

Segui questi brevi suggerimenti per ottimizzare e velocizzare il tuo cellulare:

  1. L’account Google è l’essenza di ogni dispositivo Android, senza il quale perderesti la possibilità di sincronizzare la rubrica che grazie all’acount Samsung/Google viene salvata automaticamente nel caso tu perdi i dati, di installare nuove app dal Play Store, di vedere video su Youtube, di usare Google Maps, di ritrovare il telefono perso e tanto altro (sì lo sapevi?  è possibile individuare il tuo telefono se lo hai perso).
    L’impostazione di un account Google su un telefono Android va fatta appena acceso la prima volta e non dovresti mai rimandarla. Lo stesso discorso vale per i dispositivi apple come ipad e iphone dove l’id apple è fondamentale per l’uso del cellulare iPhone o del tablet iPad.
  2. Evita di installare app che hanno l’obiettivo di velocizzare il sistema. Molto spesso sono queste stesse applicazioni a rallentarlo o a crearti altri problemi.
    Non confondere il sistema Android con un sistema operativo come Windows per cui ricorda che non occorre usare applicazioni per forzare la chiusura delle app mentre sono ancora in funzione allo scopo di ripulire la memoria. Non serve tutto ciò proprio perché Android è in grado di gestire in piena autonomia questo tipo di operazioni. Devi sapere che sia sui sistemi Android che iOS di Apple (iPad e iPhone) anche se le applicazioni appaiono aperte in realtà se non utilizzate restano in uno stato di ‘attesa’ per cui non consumano né memoria né batteria.
  3. Non installare più di un’applicazione antivirus. Personalmente non sono molto favorevole nell’installare antivirus sul cellulare perché nella maggioranza dei casi, se si osservano le basilari regole di corretto utilizzo, non occorre nessun antivirus. Questo tipo di app consumano batteria e occupano spazio. Se però ti fa sentire più sicuro/a installane solo una come avg, avira o alri famosi antivirus tutti più o meno ottimi per il lavoro che devono fare, cioè monitorare il tuo cellulare.
  4. Non lasciare che la batteria si scarichi definitivamente. Provvedi sempre a ricaricare il telefono quando il livello della batteria oscilla tra il 35-25%. Anche se può sembrare una banale regola ti permette di allungare la durata e la vita della batteria.
  5. Controlla periodicamente quali applicazioni occupano più memoria, e se queste vengono usate raramente non esitare a disattivarle o rimuoverle definitivamente dal tuo cellulare.
  6. Non trascurare la sicurezza dei dati presenti sul tuo cellulare.
    Oggi ormai possiamo assolutamente affermare che su un cellulare ci sono più dati personali che su un computer.
    Email, foto, indirizzi, nominativi e numeri di telefono, password e appunti vari. Se tutte queste informazioni finissero in mani sbagliate si verrebbe facilmente a capire molte cose di te e delle tue abitudini.
    Bisogna stare attenti quindi a mettere al sicuro tutti questi dati e compiere alcuni passi essenziali per mantenere in sicurezza il cellulare.

    Un suggerimento ad esempio è quello di utilizzare un’applicazione per conservare tutte le tue password in modo sicuro, ti consiglio KeepassDroid

    Questa è tra le applicazioni più utilizzate ed è disponibili anche in versione per il pc. La caratteristica principale di questa app è che in un unico file protetto vengono salvate tutte le tue password. Questo file potresti metterlo su un tuo sistema cloud preferito (ad esempio Google Drive, DropBox o OneDrive) così da qualunque dispositivo puoi accedere alle tue password.
    Se non sai come usare un sistema Cloud non temere è molto più semplice di quanto tu immagini. In un prossimo articolo ti parlerò più in dettaglio di questi strumenti così sarai in grado in piena autonomia di sfruttarne tutte le loro funzionalità a tuo favore.

  7. Monitorare periodicamente la capacità della memoria prestando attenzione a non riempirla completamente (foto, musica, video e altri file). Come per qualunque sistema operativo anche Android se trova la memoria ‘piena’ comincerà a funzionare male e le prestazioni peggioreranno. Quindi quando ti accorgi che il tuo cellulare comincia ad andare più lento oppure ogni tanto si blocca o si riavvia inaspettatamente una possibile soluzione potrebbe essere proprio quella di verificare se ci sono applicazioni che stanno dando fastidio oppure più semplicemente se lo spazio sul tuo cellulare è esaurito.
  8. Non installare troppi widget sulla prima schermata del cellulare, questi consumano molta batteria e spesso servono a poco. Cosa sono i widget? Sono quelle finestre che puoi inserire sulla schermata del telefono che periodicamente si aggiornano per darti specifiche informazioni, vedi ad esempio il Meteo ecc..

Concludo questo articolo con una info-grafica che racchiude 5 regole da stampare e tenere sempre a vista, ti suggerisco il frigorifero come miglior lavagna.

Controlla queste regole periodicamente

5 Regole da non dimenitcare


Lascia una risposta

Avvisami dei
avatar
500
wpDiscuz
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO?
Unisciti alla mia community e ricevi regolarmente aggiornamenti gratuiti su questo argomento. E' disponibile subito un bonus e una guida gratuita per te!
Niente paura. I tuoi dati non saranno ceduti o condivisi con altri. La tua email sarà utilizzata esclusivamente da me per inviarti eventuali aggiornamenti.
Powered by Optin Forms