La domanda che spesso mi sento fare dagli amici o anche da conoscenti è forse quella più gettonata del momento: mi piacerebbe prendere un tablet ma quale mi consigli?
Il tema di questo articolo è volutamente sotto forma di domanda ironica e se vogliamo essere precisi anche tecnicamente scorretta perché android è un “sistema operativo”, ipad e un modello di tablet che “funziona” con un sistema operativo conosciuto come iOS.
Ecco il motivo per cui ho deciso di affrontare come primo articolo del mio blog questo argomento; dare una risposta chiara e semplice guidando il lettore nella scelta giusta e adatta alle sue reali esigenze.


SEI PRONTO? COMINCIAMO ALLORA!

Proviamo a riformulare la domanda: quale tablet mi conviene acquistare?

La risposta non è semplice ma è composta da diversi fattori, elementi che dipendono ad esempio dalle tue esigenze di utilizzo, dal budget che hai deciso di spendere, e così via.

Quindi in ordine di importanza:

BUDGET

ESIGENZE

PREFERENZE

Partiamo da più lontano e facciamo una panoramica delle caratteristiche che deve avere un tablet. Evito di andare nei dettalgi tecnici perché credo che se stai leggendo quest’articolo è perché hai bisogno di una guida che ti indirizzi alla scelta più corretta; quindi mi focalizzerò su quegli aspetti che possono darti da subito un valido aiuto nella scelta del tuo tablet.

Le prime caratteristiche che non devono essere trascurate quando si inizia ad esplorare il mondo dei tablet sono:

  1. Dimensione dello schermo
  2. Potenza di calcolo (cpu)
  3. Capacità di memoria (che rende più veloci le operazioni)
  4. Capacità di salvare i dati (immagini, rubrica, documenti ecc.)
  5. Scheda sd (ormai quasi tutti i modelli di tablet hanno una schede esterna di espansione di memoria)
  6. Tipo di rete solo Wireless
  7. Tipo di rete Wireless e 3G/Lte

A breve (in relazione al punto sette) potrai leggere l’articolo su “Come utilizzare il tuo smartphone come hotspot per connetterti ad una rete internet“.

Proseguiamo …

Immaginatevi davanti ad uno scaffale del vostro negozio preferito e cominciate a dare un’occhiata ai vari modelli, e qui la prima cosa che andate a leggere sono le ‘incomprensibili’ caratteristiche tecniche:

Quale tablet scegliere?!?
  • Cpu
  • Display
  • Risoluzione dello schermo
  • Wireless
  • Memoria Ram
  • Display

Ecco un esempio di un modello di tablet che ho scelto di fascia medio/alta, un marchio tra quelli molto conosciuti e la relativa tabella con le specifiche tecniche che trovate a questo link Samsung Galaxy Tab S T805, Display 10,5″ LTE WI-FI, Grigio/Bronzo [Italia]

Curiosando tra le varie caratteristiche se non sei un po smaliziato, perché magari hai fatto ricerche approfondite su internet o perché sei un’appassionato, di fronte a tutti questi termini diventa difficile scegliere quale tablet fa per te.


Cosa ti può aiutare quindi a fare la scelta giusta?

Confutiamo subito un luogo comune; non c’è un tablet migliore dell’altro ma c’è lo strumento che meglio si avvicina alle tue esigenze fermo restando le tue possibilità di budget.
Quindi con questo concetto ritorniamo ad esaminare lo scaffale seguendo poche regole ma che ti aiuteranno a fare la scelta giusta.

LE DIMENSIONI

Tablet da 9”

Tablet da 10 ”

Apple ad esempio ha presentato nel mese di novembre 2015 il suo ultimo modello di iPad, l’IPad Pro di cui potete vedere in basso il link alla scheda del prodotto.
Scegli una dimensione del tablet che più si avvicina alle tue esigenze. Se vuoi metterlo nella tua borsa e quindi vuoi che sia di facile trasporto, leggero e maneggevole forse sarai più rivolto/a ad una dimensione piccola tra gli 8” e i 9” . Se al contrario ti serve un tablet per poter navigare in internet comodamente senza dover indossare una “lente di ingrandimento” allora sceglierai almeno un 10” .

Visita il sito di  Amazon Elettronca dove puoi trovare tra le migliori offerte sul mondo dell’informatica.

CONNETTIVITA’

  • Wireless
  • Wireles e 3G
  • Wireless 3G e Lte

Quì c’è da fare attenzione. Innanzitutto che cosa indicano queste sigle riportate sopra?
Quando parliamo di wireless si intende la capacità del tablet di potersi collegare ad internet, altrimenti che lo prendiamo a fare?
Quindi il wireless è una caratteristica ormai presente su tutti i tablet e importantissima ma il punto è che un TABLET CON IL WIRELESS sarà in grado di accedere ad internet a condizione che nelle vicinanze si trovi un segnale wireless.

Ad esempio in casa tua dovresti avere un modem/router (prossimamente pubblicherò un articolo su questo argomento) della Telecom, Fastweb, Vodafone ecc. che ti porta (oltre alla linea telefonica fissa) la connessione internet e mediante il modem anche il segnale wireless al quale il tuo tablet si collegherà e sarà in grado di accedere ad internet.
Questo significa che se il tuo tablet possiede solo il wireless e tu NON HAI nessun contratto con un’operatore telefonico di rete fissa per ricevere il segnale internet, con quel tablet non sarai in grado di collegarti ad internet.

Ora cominci a capire quanto è importante la scelta del tablet tenendo conto della tua situazione attuale? Devi inanzitutto chiederti, prima di acquistare un tablet: “mi occorre un tablet che abbia solo il wireless o anche il modulo 3G/LTE?”
Forse la domanda che ti devi fare ancora prima è:

ho già un contratto per internet o, mi occorre avere internet a casa? Mi è sufficiente navigare dal tablet?

A questa domanda devi dare risposta altrimenti rischi di prenderti un tablet e non poterlo utilizzare, o viceversa prendi un tablet con entrambe le funzioni, wireless e modulo 3G che in realtà non ti servono spendendo molti più soldi (devi tenere conto che i prezzi aumentano notevolmente per i modelli con wireless + 3G/Lte).

RICORDA CHE UN TABLET INCAPACE DI CONNETTERSI AD INTERNET è una tavoletta inutilizzabile!

Allora che cos’è il modulo con supporto alla rete 3G/4G o LTE?

Banalmente è la capacità del tablet di collegarsi ad internet senza la necessità di aver un segnale wireless ma collegandosi autonomamente attraverso un operatore: Tre, Vodafone, Tim, Fastweb ecc. Le sigle (3G/4G LTE) indicano la rete/velocità con cui ricevi ed invii i dati su internet.

Questo cosa significa ? ATTENTO ORA!

Da qualunque parte tu ti troverai sarai in grado di navigare su internet, fermo restando che quella zona sia coperta dal segnale del tuo operatore. Quindi se hai la necessità di avere sempre connettività a prescindere dal segnale wireless offerto da casa tua o da altra zona (esistono sempre più spesso le wifi free zone) devi orientarti su modelli con modulo 3G/4G o  Lte.

PREZZO

Questa è la nota più dolente perché sul mercato esistono modelli di fascia bassa, fascia media, e fascia alta (i così detti top di gamma). La scelta tra queste tre fasce corrisponde una fascia di prezzo più o meno alta.
Il prezzo generalmente è dovuto ad alcune caratteristiche principali, tra cui la presenza del modulo 3G, la risoluzione dello schermo (vedi ad esempio schermo retina del IPad di Apple) e la capacità di storage cioè di immagazzinare e conservare i tuoi dati sul tablet.
Io consiglio sempre di andare su una fascia media se abbiamo un budget ragionevole il che significa un prezzo che può oscillare a seconda di modello e marca tra i 200 e i 450 euro.
Ricordatevi che la tecnologia corre e ciò che hai comprato oggi tra un’anno potrebbe già essere obsoleto (il che significa con questi oggetti cambiare tablet) perché i contenuti su internet richiedono sempre più prestazioni e si evolvono costantemente. Allora non sottovalutare questo aspetto.

MEMORIA DI ARCHIVIAZIONE

Questo parametro è altresì importante perché maggiore risulta questo valore maggiore sarà la capacità del tablet di conservare i tuoi dati (foto, documenti, messaggi di whatsapp, rubrica, musica).
Anche in questo caso ti consiglio modelli che abbiano una dimensione adatta all’uso che ne fai ma sempre NON INFERIORE ai 16 GB (che comunque ormai è uno standard) e con la possibilità di aggiungere una scheda SD.

Esempio:
memoria interna 16 GB (significa che il tuo tablet ha la capacità di tenere conservati fino a 16GB di dati)
memoria esterna (sd alcuni modelli supportano schede oltre i 16 GB, fino 128 GB ad esempio). Le schedine sd possono essere anche miniSd dipende dalle dimensioni. Prestate attenzione in questo caso alle specifiche del vostro tablet acquistando la corretta schedina esterna.

Una piccola nota per concludere voglio dedicarla al tema dello storage cloud Cloud; qualcuno potrebbe giustamente chiedermi: ma di cosa stai parlando Crismer? In inglese mi pare significa NUVOLA, che c’entra la nuvola in questo contesto?
Guarda non voglio, per ora, entrare nel dettaglio di questo argomento, ma solo farti presente che ormai ogni grande operatore come Google, Microsoft e Apple ad esempio ti mettono a disposizione un servizio di cloud.

Cloud Computing
Questo servizio non fa altro che permettere a chi lo sottoscrive di accedere ad uno spazio ospitato da un computer che non è il nostro, e che espande la capacità del nostro tablet in questo caso (ma di un qualunque dispositivo) permettendoci di utilizzarlo come ulteriore spazio di archiviazione.
Google ad esempio utilizza ‘DRIVE’, (Google Drive), Microsoft ONEDRIVE (OneDrive) e  DropBox solo per menzionare i più famosi.

Eccoci arrivati alla conclusione, e ovviamente spero con tutto il cuore che le ore spese per scrivere questo articolo possano in qualche modo esserti di aiuto per fare un acquisto intelligente ed utile.

Cosa ricordare quando decidi di acquistare un tablet:

  1. Le dimensioni che più si avvicinano all’uso che né farai
  2. La connettività (ricordi: wireless, wireless+modulo 3G/4G)
  3. Il prezzo (dipende dal budget che hai a disposizione)
  4. La capacità di memoria del dispositivo (un consiglio personale è sempre meglio se possiede una schedina SD esterna.
  5. Budget (messo per ultimo ma il più importante e determinante per la scelta del modello)

Se sei arrivato fino in fondo, tenendo conto del lavoro che ho fatto per metterti a disposizione questa risorsa, ti chiedo un piccolo contributo. Se lo hai trovato utile mi metteresti un like, un +1 o lo condivideresti con i tuoi amici ? Grazie!

Lascia una risposta

Avvisami dei
avatar
500
trackback
[…] Questa è tra i punti più interessanti. La Rai ha precisato che le utenze domestiche non devono pagare il canone per il possesso di computer, cellulari e tablet. (Se sei… Leggi ancora »
wpDiscuz
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO?
Unisciti alla mia community e ricevi regolarmente aggiornamenti gratuiti su questo argomento. E' disponibile subito un bonus e una guida gratuita per te!
Niente paura. I tuoi dati non saranno ceduti o condivisi con altri. La tua email sarà utilizzata esclusivamente da me per inviarti eventuali aggiornamenti.
Powered by Optin Forms