Furto di identità

” A me non succederà mai!”

È quello che molti di noi pensano e sperano forse dentro di se quando sentiamo parlare di altre vittime di reati relativi a furti di identità. Ma quando si tratta di crimini informatici, è diventato un vero e proprio problema sempre più reale. “Il numero di violazioni in base ad alcuni dati statistici negli Stati Uniti sono allarmanti. Nel 2015 il numero di furti di identità è risultato pari a 781, secondo un recente rapporto pubblicato dal Identity Theft Resource Center (ITRC).

Questo rappresenta l’anno più alto mai registrato da quando l’ ITRC ha iniziato a monitorare le violazioni nel 2005. “Occorrono pochi minuti per individuare i segni lasciati dal furto di identità per cui se si intraprendono immediate azioni questo può aiutare a contrastare efficacemente tale crescente tipo di reato.

Se sei stato/a abbastanza fortunato/a da aver evitato di cadere trappola di un tale crimine, continua a leggere allora. Gli aspetti che andrò a trattare ti possono aiutare a rimanere protetto!

Il furto di identità può coinvolgere la tua carta di credito come anche i codici per accedere al sito della tua banca, della previdenza sociale e altro. Generalmente le banche emittenti delle carte di credito sanno che il proprietario della carta non è responsabile di un furto per cui grazie ad assicurazioni sono in grado di restituire l’importo che è stato rubato e contestualmente bloccano la carta. Tutte queste operazioni di verifica e rimborso sono immediate ma cosa più lunga e difficile se si tratta di codici relativi a siti come l’Inps e altri simili, in quei casi la burocrazia diventa più lunga. Quindi arriviamo al dunque, vediamo cosa puoi fare per prevenire o accorgerti di segnali che ti indicano che qualcosa non va.

Come puoi accorgerti se sei vittima di un furto della tua identità

  • Ricevi delle ricevute/fatture per spese fatte con carte di credito non intestate a te, o in parole più semplici che non sono tue.
  • Consultando il tuo conto noti addebiti della carta di credito che non hai fatto tu.
  • Ti vedi rifiutato un’acquisto con la tua carta di credito.
  • Ricevi una notifica che hai presentato più di una dichiarazione dei redditi a tuo nome.
  • Sei contattato da un negozio o agenzia per un’acquisto che non hai mai fatto.

Cosa devi fare se hai il sospetto che sei stato vittima di un furto di identità

  • Blocca la carta di credito compromessa.
  • Sospendi quelle attività/operazioni che ti sembrano sospette allertando la tua banca.
  • Chiudere l’account che credi compromesso e aprine un’altro.
  • Se hai subito un prelievo di denaro dalla con la tua carta allerta subito la banca (generalmente è la stessa banca che notificherà la cosa ala polizia postale, altrimenti fallo tu direttamente).
  • Attiva sulla tua carta di credito le notifiche di allerta che scattano in alcune situazioni che imposti tu direttamente dal sito della carta/banca.
  • Se hai perso o dimenticato il tuo smartphone in qualche posto, e sai che contiene dati molto sensibili e strettamente privati, collegati da remoto se sei in gradi di farlo e cancella la memoria del tuo smartphone oppure fallo fare dalla compagnia telefonica.

Quali regole puoi adottare per proteggerti

  • Attiva degli allarmi di sicurezza sulla tua carta legata al conto corrente
  • Controlla periodicamente il tuo conto corrente per essere sicuro che non ci siano movimenti anomali.
  • Usa password sicure e ben scelte. Leggi questo articolo per sapere come puoi scegliere una password ben fatta.
  • Evita di utilizzare connessioni Wi-Fi non sicure.
  • Utilizza sempre antivirus e anti-malware sul tuo pc così da essere costantemente protetto.

Anche se a te non è mai successo non pensare di essere sempre fortunato. Il furto di identità è un qualcosa che può essere devastante, può arrivare a rovinare una persona non solo dal punto di vista finanziario ma creandogli danni anche morali.
Quindi prima di dover subire una tale ingiustizia segui questi semplici passi come abitudine di vita anche se in apparenza ti sembrano complicati. Meglio seguire delle regole complicate che rimanere vittima di un furto di identità dal quale poi potrebbe essere molto difficile uscirne.

Alla prossima e, proteggiti.

Lascia una risposta

Avvisami dei
avatar
500
wpDiscuz
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO?
Unisciti alla mia community e ricevi regolarmente aggiornamenti gratuiti su questo argomento. E' disponibile subito un bonus e una guida gratuita per te!
Niente paura. I tuoi dati non saranno ceduti o condivisi con altri. La tua email sarà utilizzata esclusivamente da me per inviarti eventuali aggiornamenti.
Powered by Optin Forms