Parli di canone Rai, ma Crismer ti sei bevuto qualche birra di troppo? Capisco la tua perplessità, cosa può centrare in un blog in cui si parla di tecnologia e di argomenti simili parlare di canone Rai? In realtà ti assicuro che sono assolutamente sobrio, non sono tra l’altro un gran bevitore di birra anche se mi piacciono molto le birre di ottima qualità.

Ho deciso di affrontare questo argomento perché interessa anche a me in prima persona e quindi mi sono detto: ” perché non condividere quanto ho scoperto fino ad ora con i miei lettori? E quindi eccomi qui a parlarne con te.

Quello che voglio fare qui è aggiornarti sulle nuove norme per pagare il canone entrate in vigore con l’ultima Legge di Stabilità. Come probabilmente avrai già sentito, da quest’anno il canone Rai si pagherà direttamente nella bolletta della luce. L’importo scende da 113,25 euro a 100 euro e verrà spalmato in 10 mensilità da 10 euro l’una:   unica eccezione la bolletta di luglio che conterrà anche le maggiorazioni dei mesi precedenti. L’importo da pagare è quindi di 100 euro. Ogni bolletta bimestrale della luce, quindi, conterrà una maggiorazione di 20 euro. Per quest’anno la prima maggiorazione la troverai nella bolletta di luglio e conterrà anche le maggiorazioni dei mesi precedenti.

Questo è quanto citava una email che ho ricevuto dal sito di Altroconsumo al quale mi sono iscritto. Ora però molte cose non sono chiare.

Ad esempio:

  1. Cosa si deve fare per dichiarare che non si possiede il televisore?
  2. Per le seconde case va pagato un secondo canone?
  3. Se ho due case (e quindi due contratti di luce) devo pagare anche due volte il canone?
  4. Non ho il televisore, come faccio a non pagare il canone?
  5. Chi è esente dal pagamento?

Queste sono alcune delle domande che mi sono fatto per cui ho fatto ricerche e trovato le corrette risposte.

Di seguito riporto alcune cose che ho letto sul sito Altroconsumo, vi consiglio al termine di questo articolo di consultarlo dove potrete trovare dettagli tecnici che esulano da questo contesto.

Quali sono dunque i dubbi più comuni?

Il contratto della luce è intestato a mia moglie, mentre il canone Rai è intestato a mio nome. Arriveranno due richieste di pagamento?

Il canone Rai è dovuto una sola volta per nucleo familiare , attenzione però alla residenza (se i coniugi hanno residenze diverse le cose cambiano). Se è già presente sulla bolletta della luce intestata alla moglie, il marito non deve pagare con il classico bollettino postale.

Ho un contratto della luce, ma non ho alcun televisore: che cosa devo fare per non pagare il canone?

Se ti trovi in questa situazione, cioè non possiedi nessun televisore è più che lecita la tua domanda.
Ecco quello che devi fare:  invia una dichiarazione allo sportello SAT dell’Agenzia delle Entrate con cui attesti di non possedere alcun televisore. La dichiarazione ha validità annuale. La dichiarazione deve essere presentata nelle forme previste dalla legge e con le modalità che saranno definite da un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate (quindi anche in questo caso occorre aspettare chiarimenti).  Dato che il primo prelievo avverrà a luglio vi consiglio di aspettare in attesa di ulteriori chiarimenti in merito.

Vedo la Tv dal computer in streaming. Devo pagare il canone Rai?

Questa è tra i punti più interessanti. La Rai ha precisato che le utenze domestiche non devono pagare il canone per il possesso di computer, cellulari e tablet. (Se sei interessato all’acquisto di un Tablet puoi leggere alcuni consigli che ti  do a questa pagina)

Spero di avervi chiarito un po le idee. Vi consiglio di restare sintonizzati sul mio blog oppure consultare il sito di Altroconsumo a questa pagina dove potrete fare tutte le domande opportune.

Come sempre vi rimando al prossimo articolo. Un saluto a tutti voi.

Lascia una risposta

Avvisami dei
avatar
500
wpDiscuz
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO?
Unisciti alla mia community e ricevi regolarmente aggiornamenti gratuiti su questo argomento. E' disponibile subito un bonus e una guida gratuita per te!
Niente paura. I tuoi dati non saranno ceduti o condivisi con altri. La tua email sarà utilizzata esclusivamente da me per inviarti eventuali aggiornamenti.
Powered by Optin Forms